Stress Ossidativo


Analisi dello Stress Ossidativo: l’innovazione nel settore della Prevenzione

Lo Stress Ossidativo non è propriamente una malattia, ma una condizione negativa che può favorire l’insorgenza di distrurbi e malattie, oltre a peggiorare il loro decorso.

Numerose evidenze scientifiche indicano che l’equilibrio tra sostanze pro-ossidanti e anti-ossidanti è una condizione fondamentale per mantenere un buono stato di salute, garantendo benessere e longevità.

Lo Stress Ossidativo è conivolto in numerosi stati patologici quali:

infiammazione,malattie neurodegenerative (M. di Parkinson, M. di Alzheimer, ecc.), aterosclerosi e disturbi cadiovascolari, tumori, invecchiamento, artriti e reumatismi (Artrite Reumatoide), malattie respiratorie, disturbi renali, epatici (epatiti), Gotta, Diabete e molte altre.

Che cos’è lo Stress Ossidativo e perchè si determina?

I radicali liberi, molecole con un elettrone spaiato sono estremamente instabili e reattivi e hanno una spiccata tendenza a ossidare tutte le molecole con cui vengono in contatto, dando così origine al Fenomeno definito Stress Ossidativo.

Le normali difese fisiologiche dell’organismo sono in grado di neutralizzare l’azione potenzialmente dannosa dei radicali liberi.

Quando, però, si ha un’eccessiva produzione di radicali liberi o un’inefficace azione degli antiossidanti, diversi componenti cellulari risultano danneggiati.

Lo Stress Ossidativo deriva quindi da uno sbilanciamento tra radicali liberi prodotti e difese antiossidanti.

Oltre a essere prodotto durante il normale metabolismo cellulare, lo Stress Ossidativo può derivare da cause esterne, quali l’esposizione a tossine e organismi patogeni, stili di vita inappropriati, eccessiva o insufficiente attività fisica, una dieta sbilanciata, ecc.

I danni associati allo Stress Ossidativo diverranno permanenti se le difese antiossidanti restano basse e i livelli di radicali liberi alti.

Tale condizione deve essere costantemente monitorata per evitare che salute e prestazioni possano essere compromesse, rischiando che lievi disturbi diventino poi gravi malattie.

Il livello di Stress Ossidativo può, quindi, essere ritenuto un segnale d’allarme vitale e di primaria importanza sia per prevenire stati patologici sia per controllare terapie e/o integrazioni, oltre che per mantenere un elevato grado di benessere.

L’analisi dello Stress Ossidativo, dunque, trova numerosi campi d’applicazione.

Nel settore bio-medico è sempre più reale l’interesse rivolto alla problematica dei radicali liberi e dello Stress Ossidativo, ma screenings e valutazioni non vengono ancora eseguiti abitualmente.

In questo modo, condizioni di elevato Stress Ossidativo divengono potenzialmente ancor più pericolose, non essendo, oltretutto, rivelate da nessun sintomo specifico.

Ai pazienti vengono spesso consigliate supplementi con antiossidanti sintetici e/o diete che prevedono cibi ad alto contenuto di sostanze antiossidanti (dalle vitamine ai minerali) per contrastare gli effetti dannosi dei radicali liberi sull’organismo.

Paradossalmente, però, quasi mai viene preventivamente eseguito un test capace di valutare l’effettivo stato ossidativo della persona, esame che, invece oggi, è facilmente eseguibile anche a livello ambulatoriale in soli pochi minuti e tutto senza invasività.

Stress Ossidativo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*